TUTTE LE FORME DELLA COMUNICAZIONE
La Sintesi
SOGGETTIVITA' IN MOVIMENTO
ISBN 9788897971146 - dicembre 2014
pp. 252 - euro 18,00 - Editore: Di Virgilio - Collana Lasintesi / Sociologia

Presentazione
Questo testo si inserisce nel recente panorama editoriale che, con
modalità e misure diverse, ha fornito una interpretazione sul
Movimento 5 stelle come fenomeno del tutto inconsueto nel
contemporaneo panorama politico e sociale italiano.

Guidati dalle teorie sociologiche classiche, ed attenti ai modelli
interpretativi sulla natura del M5S prodotti da osservatori, studiosi,
ed enti italiani nel particolare periodo di ascesa del MoVimento,
gli Autori hanno aggiunto, alla quantità di studi finora realizzati,
un ulteriore tassello con cui leggere tale recente fenomeno
collettivo di gruppo. Un tassello valorizzato dagli strumenti
interpretativi della Sociologia dinamica, una branca della
sociologia che prende in considerazione le entità che si collocano
nella zona di frontiera tra il sistema sociale e i sistemi psichici
individuali, vale a dire le forme di organizzazione psichica, dove
la soggettività costituisce quella forma di organizzazione basata
sull'autoriferimento del singolo peculiare dell'agire e dell'esperire
dell'uomo delle società occidentali moderne.

Il volume riporta i risultati di una ricerca sul campo a carattere etnografico, svolta con l'obiettivo di descrivere il fenomeno dell'elettorato e degli attivisti del MoVimento 5 Stelle romano durante la campagna elettorale per le amministrative 2013 del Comune di Roma. La scelta del periodo "in cui scendere sul campo", quello della campagna elettorale per le amministrative 2013, è stata dettata dall'esigenza di cogliere una fase molto importante della vita associativa e di impegno politico. Una fase densa di riunioni, discussioni ed eventi. L'osservazione partecipante, pur prescindendo da indicatori esplicitati, ha investito in primo luogo assemblee, riunioni ed eventi relativi ad una campagna elettorale, alla ricerca delle opinioni e dei comportamenti di chi fa politica e comunicazione online e offline, e poi tutti gli aspetti relativi alla Rete ed a quanto effettivamente ha importanza per il MoVimento, dall'uso del portale roma5Stelle.com e dei social network, per esplorare in prevalenza quattro dimensioni relative alla relazione tra M5S e web 2.0, vale a dire la valenza di quest'ultimo 1. come strumento di differenziazione del M5S rispetto agli altri attori politici; 2. come mezzo di libertà di espressione; 3. come strumento di cambiamento della società; 4. come strumento di mobilitazione dei cittadini.

Il MoVimento quindi è stato osservato sia come formazione politica, sia come fenomeno collettivo di gruppo con un proprio "stato nascente" e "vettore originante", che marca una inedita rottura col recente passato attraverso una contrapposizione diretta ed esplicita ai valori ed ai principi della soggettività.

A partire dai concetti di disintermediazione e di democrazia diretta e dalla centralità riservata al termine comunità, che si riflette tanto a livello macro in nuove modalità relazionali e aggregative rese possibili dalla Rete e dai suoi strumenti, quanto a livello micro nella concezione e nelle caratteristiche dei "piccoli mondi" dei Meetup, Il MoVimento si propone di offrire ai suoi aderenti un eteroriferimento in grado di ridurre la complessità della realtà contemporanea, delineando un possibile percorso di uscita dalla soggettività analogo a quello avanzato in molte comunità di tipo carismatico e tradizionale.

Ma la composizione del MoVimento si rivela eterogenea, come una sfera composta da strati di persone con forme di organizzazione psichica differenti. Nello strato più interno vi è un nucleo duro, che si identifica totalmente nei valori e nei principi del MoVimento in una prospettiva neo-ascrittiva, pronto a divenire con entusiasmo l'avanguardia del "nuovo ordine politico delle comunità"; nello strato intermedio vi sono i figli della post-soggettività, di orientamento indefinito e post-ideologico e dalle preferenze fluide, perennemente in cerca di nuovi punti di riferimento ed aperti alle continue suggestioni della Rete; infine, in quello più esterno, vi sono coloro che, ancora in tutto e per tutto soggetti, valutano le cose da un punto di vista razionale, per cui sono pronti a lasciarsi convincere da un progetto politico chiaro e da proposte realistiche, ma anche più propensi, di fronte alla delusione, ad essere critici.

Va precisato che tale lavoro non fa previsioni sul futuro del MoVimento, , né tanto meno azzarda ipotesi sull'andamento del suo consenso elettorale negli anni a venire. Ma offre una chiave di lettura attraverso la quale è possibile comprendere alcune delle motivazioni sottese alle strategie e ai comportamenti attuati anche in questi giorni.
Pensato e realizzato nell'ambito dell'insegnamento di Relazioni Istituzionali e Responsabilità Sociale d'Impresa presso il Dipartimento Comunicazione e Ricerca Sociale della Facoltà di Scienze Politiche, Sociologia e Comunicazione dell'Università "Sapienza" di Roma, il volume è pubblicato da Di Virgilio Editore nella collana LaSintesi/Scienze sociali.

Accedi direttamente al negozio virtuale: Per iscriversi agli eventi organizzati, e per acquistare le pubblicazioni realizzate da La Sintesi